Categorie
Benessere

Forest Bathing: cos’è e dove praticarlo in Italia

Sei mai stato immerso nella natura, completamente circondato dal verde degli alberi e dal canto degli uccelli? Se la risposta è no, allora devi assolutamente provare il forest bathing!

Il forest bathing è una pratica giapponese chiamata Shinrin-yoku, che significa letteralmente “bagno nella foresta”. Pensa, è stata persino inserita nel programma sanitario nazionale giapponese, con lo scopo di ridurre lo stress causato dai ritmi frenetici della vita cittadina e sensibilizzare le persone alla protezione delle foreste. Il forest bathing è un’esperienza che si sta diffondendo sempre di più anche nel mondo occidentale. Noto anche come Forest Therapy o Nature Therapy si tratta di un esercizio di “immersione nella foresta”.

Consiste nel passare del tempo in mezzo alla natura del bosco per beneficiare della sua forza rigenerante e riequilibrante. Non ha nulla a che vedere con il nuoto o un allenamento all’aperto in senso tradizionale, né con il semplice abbraccio ai fusti degli alberi. È un’attività che si svolge in un ambiente forestale, dove si cammina o si sta seduti in silenzio, immersi nella natura circostante, senza alcun obiettivo specifico, semplicemente per godere della bellezza e dell’energia che l’ambiente trasmette. Lo scopo è infatti quello di contemplare il paesaggio e assorbire gli effetti benefici dell’atmosfera naturale attraverso l’uso di tutti i sensi: la vista, l’udito, l’olfatto, il tatto e persino il gusto.

Mentre cammini tra gli alberi, respiri l’aria fresca e osservi gli animali che ti circondano, il tuo corpo comincia a rilassarsi e a rinascere. Infatti, numerosi studi hanno dimostrato che il forest bathing ha molti benefici per la salute e il benessere psico-fisico. Ad esempio aiuta a ridurre lo stress, a migliorare l’umore e la concentrazione, migliora la qualità del sonno e rafforza il sistema immunitario. Inoltre, il contatto con la natura aiuta a rallentare il ritmo cardiaco, a ridurre la pressione sanguigna e ad aumentare la produzione di endorfine, che possono alleviare il dolore e migliorare l’umore abbassando i livelli di ansia.

Ma il forest bathing non è solo un’esperienza fisica, è anche un’esperienza emozionale. La natura ci aiuta a connetterci con le nostre emozioni, a rilasciare le tensioni accumulate e a ritrovare la pace interiore.

Il tempo consigliato per una sessione di forest bathing è di almeno 2 ore per un’esperienza completa. Tuttavia, i principianti e i bambini piccoli possono iniziare con un limite di tempo più breve e accumulare fino a 2 ore. Una buona regola è praticarlo per almeno 20 minuti al giorno, se si ha molto tempo a disposizione, per raccogliere i frutti del trascorrere del tempo nella natura. In ogni caso, è importante rimanere il più a lungo possibile e lasciare che il tuo corpo sia la tua guida.

Ecco alcuni pratici consigli su come fare forest bathing.

  1. Trova un’area naturale: la prima cosa da fare è scegliere una zona naturale che ti piaccia. Può essere una foresta, un parco, un prato o qualsiasi altro luogo immerso nella natura. Assicurati che ci sia un’abbondanza di alberi, poiché questi sono essenziali per la pratica del forest bathing.
  2. Abbandona le distrazioni: spegni il telefono cellulare e cerca di abbandonare tutte le distrazioni della vita quotidiana. Questo ti aiuterà a concentrarti sull’esperienza della foresta.
  3. Cammina lentamente: camminare lentamente è una parte importante del forest bathing. Non c’è bisogno di camminare troppo, basta camminare lentamente e con attenzione, osservando gli alberi e gli animali intorno a te.
  4. Respira profondamente: respirare profondamente è un’altra parte importante del forest bathing. L’aria fresca della foresta aiuta a rilassare il corpo e a ridurre lo stress.
  5. Sii presente: durante il forest bathing, cerca di essere completamente presente nell’esperienza. Osserva i dettagli della natura intorno a te, senti il vento, ascolta i suoni degli uccelli e degli animali.
  6. Sii grato: durante la pratica del forest bathing, prenditi un momento per riflettere su ciò per cui sei grato nella vita. Questo ti aiuterà ad apprezzare l’esperienza della foresta e ad aumentare il tuo benessere.

Il forest bathing è quindi un’attività semplice ma efficace per ridurre lo stress e migliorare il benessere. Segui questi semplici consigli per fare del tuo prossimo viaggio nella natura un’esperienza memorabile e rigenerante per il tuo corpo e la tua mente.

Dove si può praticare il forest bathing in Italia?

Il forest bathing è una pratica sempre più popolare in tutto il mondo e l’Italia non fa eccezione. L’Italia è un paese con una natura straordinaria, quindi ci sono molte aree in cui è possibile praticare il forest bathing, da Nord a Sud. Ne citeremo solo alcune, le più famose e rinomate località dove lasciarsi ispirare dalla natura, passeggiare lentamente attraverso gli alberi, respirando i profumi della foreste e ascoltare il canto degli uccelli o il suono delle foglie che si muovono al vento.

  1. Parco delle Orobie: una meravigliosa area naturale situata nelle Alpi italiane. Questo parco offre un ambiente incantevole e tranquillo, perfetto per praticare il forest bathing. Gli alberi secolari, le cascate scroscianti e i sentieri suggestivi creano l’atmosfera ideale per questa pratica. L’esperienza del forest bathing in questo parco offre un’opportunità unica per riconnettersi con la natura e trovare pace interiore.
  2. Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise: situato al centro dell’Italia, è una delle aree più grandi e affascinanti d’Europa. Il parco è famoso per la sua flora e fauna uniche e per i suoi paesaggi spettacolari. All’interno del parco i visitatori possono camminare lungo i sentieri che attraversano i boschi di faggi e abeti, lungo i corsi d’acqua e le cascate per poi raggiungere le vette panoramiche del parco. Nonché, è possibile osservare da vicino la fauna selvatica del luogo, come l’orso marsicano e il lupo appenninico.
  3. Parco Nazionale dei Monti Sibillini: è un’altra area naturale protetta nelle Marche, caratterizzata da una natura incontaminata e da panorami mozzafiato. Grazie alla presenza di una grande varietà di boschi è un luogo incredibile in cui praticare il forest bathing. Il parco è inoltre famoso per le sue montagne, le sue valli e le sue sorgenti d’acqua.
  4. Il Bosco della Fontana: è un’area verde incredibilmente suggestiva situata nella provincia di Mantova. Il bosco è noto per i suoi sentieri boscosi immersi nella natura, le sorgenti d’acqua naturali, per la sua fauna e per la sua flora. Un luogo ideale per le attività all’aria aperta.
  5. Il Parco delle Groane: è un’area naturale di grande importanza ecologica che si estende su una superficie di 3.400 ettari tra le provincie di Milano e Como. Il parco è caratterizzato da una grande varietà di habitat naturali. Al suo interno si possono trovare boschi, prati, corsi d’acqua e zone umide che ospitano numerose specie animali e vegetali. Il forest bathing è possibile praticarlo nel Parco delle Groane grazie alla presenza di numerosi percorsi immersi nella natura.
  6. Parco della Maremma a Grosseto: è una riserva naturale situata in Toscana, a Grosseto. Il parco si estende su una superficie di circa 100 km quadrati, caratterizzata da una varietà di paesaggi, tra cui spiagge, dune, foreste e paludi. Durante il “forest bathing”, i visitatori possono godere del silenzio e della tranquillità del bosco, respirando l’aria fresca e osservando la fauna locale, come cinghiali, cervi e uccelli. Il Parco della Maremma offre quindi l’opportunità di rilassarsi, ricaricare le energie e connettersi con la natura incontaminata della Toscana.
  7. Parco del Respiro: è un’area naturale protetta situata in Trentino, nelle vicinanze del comune di Baselga di Pinè. Questo parco è caratterizzato da una vasta zona boschiva e da un suggestivo lago alpino, il Lago di Serraia. La sua particolarità è quella di offrire ai visitatori un ambiente tranquillo e rilassante, dove godere della natura e praticare attività sportive all’aria aperta come escursioni, ciclismo e pesca. Il Parco del Respiro è stato creato per salvaguardare la biodiversità e il patrimonio naturale della zona, composta da foreste di conifere e abeti, prati alpini e specchi d’acqua. Il suo nome richiama l’idea di un luogo dove ritrovare il proprio equilibrio psicofisico attraverso l’ascolto dei suoni della natura e la rigenerazione dell’aria pura. Inoltre, il parco è dotato di strutture per l’ospitalità turistica, come il Centro Visitatori e il Rifugio Serraia, dove gustare i piatti tipici della cucina trentina e ammirare panorami mozzafiato sulla catena del Lagorai e sulle vette delle Dolomiti. Il Parco del Respiro rappresenta una destinazione ideale per chi desidera immergersi nella natura e vivere un’esperienza di pace e tranquillità.
  8. Oasi di Zegna: si trova nella regione del Piemonte, a circa un’ora di distanza da Biella e dove sorge il Bosco del Sorriso. Questa zona protetta di 1.200 ettari è stata creata per proteggere la flora e la fauna locale e promuovere lo sviluppo sostenibile delle attività umane. L’Oasi offre numerose attività per i visitatori, tra cui escursioni a piedi, in mountain bike o a cavallo, percorsi didattici e visite guidate per tutti. Inoltre, è possibile visitare il Centro di Educazione Ambientale, che organizza eventi e attività per i bambini. La zona è caratterizzata dalla presenza di foreste, prati e laghi di montagna, nonché da numerose specie di animali selvatici come cervi, camosci, aquile e volpi. Inoltre, la zona è famosa per la presenza di diverse specie di fiori, alcune delle quali sono considerate rare. L’Oasi di Zegna è un luogo ideale per gli amanti della natura e per coloro che cercano una fuga rilassante dalla vita urbana.

 

 

Lucia Spadaro, Bhakti Flow Yoga Teacher presso School of Life
Lucia Spadaro, Bhakti Flow Yoga Teacher presso School of Life

Fare forest bathing in Val Taleggio, Lombardia

In alternativa a queste meravigliose destinazioni, in Lombardia vorremmo proporre un’esperienza unica di forest bathing, precisamente in Val TaleggioIL Borgo Zen, centro olistico per il benessere psico-fisico, offre un’esperienza di immersione totale nella natura, con la possibilità di organizzare sessioni di meditazione guidata, esercizi di yoga e camminate in silenzio nella natura.

Il Borgo Zen è l’ideale per chi cerca un’attività più intima e personale, lontana dal turismo di massa. Qui si può ritrovare un profondo senso di pace e di connessione con la natura che difficilmente si può provare altrove.

In Italia, come abbiamo visto, sono molte le aree naturali dove praticare il forest bathing e riconnettersi con la natura. Tuttavia, l’esperienza unica offerta dal Borgo Zen in Val Taleggio è una scelta ideale per chi vuole ritrovare se stesso e ascoltare la propria spiritualità.

Se sei quindi interessato a praticare forest bathing nella splendida Val Taleggio, ed hai scelto proprio noi, ci sono alcune destinazioni che potresti considerare.

La prima destinazione è il Bosco delle Betulle, situato vicino al centro di Taleggio. Questo bosco è noto per la sua tranquillità e per la bellezza delle betulle che lo popolano. Potrai fare una passeggiata rilassante tra gli alberi, ammirando la vista sui prati circostanti e ascoltando il suono delle foglie mosse dal vento.

Un’altra opzione è il Sentiero delle Orobie, che si estende per oltre 500 chilometri attraverso le Alpi Orobie. Questo sentiero offre una vasta scelta di percorsi di trekking, da quelli più facili a quelli più impegnativi, ma tutti offrono l’opportunità di immergersi nella natura e di godere della bellezza delle montagne e delle valli circostanti.

Se preferisci un’avventura più organizzata, puoi anche partecipare a una delle escursioni guidate di forest bathing offerte dalla zona. Le escursioni sono condotte da guide esperte e includono pratiche di meditazione, esercizi di respirazione e altre attività per aiutarti a rilassarti e a connetterti con la natura.

Inoltre, la Val Taleggio è circondata da molti altri parchi e riserve naturali, tra cui il Parco Naturale delle Orobie Bergamasche, il Parco Regionale della Valle del Bitto e il Parco Regionale delle Prealpi Orobie. Ognuno di questi parchi offre numerose opportunità per fare del forest bathing e per godere della natura incontaminata.

Per tutti gli operatori olistici, il forest bathing può quindi essere un’ottima aggiunta alle pratiche di benessere. Puoi organizzare sessioni di forest bathing per i tuoi clienti, per aiutarli a rilassarsi e a connettersi con la natura. Il centro olistico per gruppi, IL Borgo Zen ti viene in aiuto, immerso in un parco esclusivo di oltre 10.000 mq è la destinazione ideale per i tuoi eventi, seminari e attività olistiche.

Il forest bathing è infatti un’esperienza che tutti dovrebbero provare almeno una volta nella vita. Non c’è niente di più rigenerante e rilassante che trascorrere del tempo in mezzo alla natura. Non dimenticate di portare con te solo il necessario: lasciate a casa lo stress e le preoccupazioni, e lasciati incantare dalla bellezza della natura. Se vuoi saperne di più e prenotare il tuo evento, contattaci subito!

Buon forest bathing a tutti!

Sono Veronica, digital marketing addicted e copywriter per professione. Scrivo testi che emozionano con anima SEO. Sono un’appassionata da sempre del web e delle tecnologie digitali. Mi definisco una persona curiosa intraprendente, determinata, e flessibile.

0