Informazioni sull’evento:

YOGA&NATUROPATIA OLISTICA
SPRING DETOX PROGRAM

DETOX DEL FEGATO, EQUINOZIO DI PRIMAVERA E LUNA NUOVA IN PESCI
Un week end per ritrovare armonia con te stesso, la Natura e gli altri

Da venerdì 16 marzo a domenica 18 marzo 2018
Presso: BORGO ZEN – http://ilborgozen.it/

Il Fegato ha l’incarico di comandante dell’esercito,
emana l’analisi della situazione e la progettazione dei piani.
La vescica biliare ha l’incarico del giusto e dell’esatto,
emana determinazione e decisione.

Gli organi di ricostruzione e pulizia in PRIMAVERA sono quelli situati in alto nel corpo. L’inverno si concentra sugli organi inferiori, riproduttivi, sulla vescica e sui reni, gli organi acquatici della stagione d’acqua. Durante la stagione primaverile, il corpo concentra l’energia verso l’alto verso il FEGATO e la CISTIFELLEA. Poi, la stagione dell’elemento fuoco (l’estate) inizia a fine primavera e l’energia si sposta sul cuore e sull’intestino tenue, con annessi i sistemi circolatorio ed endocrino.

Il nostro corpo si sta muove sempre in perfetta sincronia con il ciclo annuale e vede in Primavera la ricostruzione e la pulizia dei sistemi (organi).
Da marzo a maggio, i nostri corpi imitano i cicli delle piante, e mentre la linfa si innalza sugli alberi, anche noi ci muoviamo verso l’alto. Se non buttiamo fuori consapevolmente le tossine dal corpo e dalla mente, diventeremo come un tronco d’albero rigido e secco, in cui la linfa scorre a fatica e difficilmente darà frutti. Nel corpo sentiremo muscoli contratti, rigidità dolore alle articolazioni.

Al contrario leggerezza, flessibilità e gioia sono le parole d’ordine per entrare in primavera.
Man mano che i giorni diventano più lunghi e caldi, i nostri corpi rispondono mobilitando gli organi eliminatori per detossificare le scorie accumulate durante l’inverno. Colon, reni, polmoni e pelle giocano tutti un ruolo importante in questo importante processo di purificazione, ma è il FEGATO a essere sottoposto a duro lavoro, poiché le energie primaverili lo stimolano gato a purificare il sangue e gli organi interni dalle impurità. Queste impurità possono essere endogene (alimentazione scorretta, vissuti non digeriti, emozioni pesanti stagnanti, carenza di enzimi) o esogene (tossine ambientali inclusi metalli pesanti, droghe, farmaci, aria inquinata e acqua contaminata). Quando il corpo è sovraccarico di tossine, il fegato va in difficoltà e genera sintomi quali allergie, mal di testa, nausea, irritabilità, confusione mentale, tensione muscolare, eruzioni cutanee, pruriti e affaticamento. Nelle donne, sindrome premestruali difficili, fibromi ed endometriosi sono segni di stress epatico, poiché il fegato deve estrarre gli estrogeni in eccesso dal flusso sanguigno.

Il Fegato ha l’incarico di comandante dell’esercito,
emana l’analisi della situazione e la progettazione dei piani.
La vescica biliare ha l’incarico del giusto e dell’esatto,
emana determinazione e decisione.

Nel week end assaporerai un menu con piatti semplici e ideali per mantenere il Fegato in salute, con prevalenza del sapore dolce (che rilassa e decontrae e armonizza il fegato) e del colore verde (il colore del fegato e della primavera) come bietole, spinaci, cicoria, tarassaco, piselli, soia verde e foglioline di menta. Eviteremo grassi, zuccheri semplici che tendono a contrarre e bloccare fegato e Prana. Per sostenere l’energia del rene, affaticato dopo l’intensa attività esercitata nella sua stagione di riferimento, l’inverno, sceglieremo cibi che diano il giusto apporto del sapore salato. Gusterai infine particolari succhi estratti che ti permetteranno di completare il processo di eliminazione delle tossine dai tessuti e dalle cellule.

Oltre a specifiche scelte alimentari, impareremo ad utilizzare tanti altri strumenti “segreti” dello yoga (kriya, mudra e mantra specifici), dell’Ayurveda, del Sound Healing (campane di cristallo e Gong) e della Naturopatia (fitoterapici, oligoelementi, sali di Schüssler, tisane, oli essenziali, fiori di Bach e australiani, essenze di animali e sali speciali detossinanti) per onorare e prenderci cura del “Comandante”, liberando tossine fisiche e emozionali legate a un organo fondamentale per la nostra salute, che nel nostro corpo svolge più di 400 funzioni.

Il Fegato tesaurizza il sangue, il sangue è la sede degli Hun.
Quando i soffi del Fegato sono in vuoto vi è paura;
quando sono in pienezza, vi è collera.

La salute del fegato influenza la nostra capacità di fare progetti, di prendere decisioni (cistifellea), di pianificare la vita, di darle un senso e una direzione. Infatti, “Il Fegato è come un generale dell’esercito, che è responsabile della strategia”. Inoltre, il libero fluire dell’energia del Fegato, fornisce alla nostra mente creatività, aspirazioni.

Le anime Hun sono tre e sono correlate alla capacità di ricordare per immagini, di sognare, di progettare; alloggiano nel Fegato, dove l’abbondanza del sangue offre loro un radicamento; ritornano al Cielo durante il sonno (e al momento della morte). E’ durante il sonno, infatti che queste anime possono vagare liberamente e raggiungere altre anime: è in questo momento che possiamo raggiungere alti livelli di percezione e comunicazione multidimensionale e atemporale.
Gli Hun sono la nostra Anima Eterea (in contrapposizione ai Po, le nostre anime corporali)
Se il Fegato è debole, il suo aspetto psichico (Hun) non è radicato: comincia a vagare nello spazio e nel tempo, generando paura e mancanza di una direzione nella vita.

Con specifici rituali ci prenderemo cura delle nostre emozioni e permetteremo al nostro fegato/Cistifellea di rilasciare collera e rabbia per liberare gli Hun dalla compressione e permettere loro di radicarsi e fiorire.

La Luna Nuova in Pesci del 17 marzo, i rituali che svolgeremo insieme, ci aiuterà a disintossicarci e rigenerarci ancora più i profondità.

Le pratiche di yoga e meditazione sosterranno questi processi con asana, pranayama, mudra e mantra specifici per la stagione e il benessere profondo di Fegato e Cistifellea e degli Spiriti Hun ad essi associati.

Il programma inizia venerdì 9 marzo. In questa settimana prima del ritiro riceverete una e-mail quotidiana che vi guiderà sul percorso con suggerimenti alimentari, rimedi naturali, piccole tecniche mindfulness (e molto altro) per farvi arrivare pronti al Ritiro. In questo modo andremo ancora più in profondità, non avremo effetti difficili da gestire e otterremo risultati concreti e duraturi.

Ideale per chi vuole risolvere:
• Stanchezza inspiegabile
• Depressione, irritabilità o rabbia
• Sbalzi d’umore
• Stress
• Squilibrio ormonale
• Mal di testa
• Allergie
• Eczemi, psoriasi, acne, eruzioni cutanee
• Difficoltà digestive
• Nausea o vomito
• Gonfiore, gas
• Intestino pigro