“Esiste un modo di viaggiare la cui prima caratteristica è la consapevolezza: di sè e delle proprie azioni, della realtà dei Paesi di destinazione, della possibilità di una scelta meditata e quindi diversa. Questo è Turismo Responsabile: un viaggiare etico e consapevole che va incontro ai Paesi di destinazione, alla gente, alla natura con rispetto e disponibilità. Un viaggiare che sceglie di non avvallare distruzione e sfruttamento, ma si fa portatore di principi universali: equità, sostenibilità e tolleranza”

AITR (l’Associazione Italiana Turismo Responsabile) dal sito www.aitr.org